“Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l’impossibile”

L’associazione di Promozione Sociale “Incontriamoci” nasce nel 2020 grazie alla dedizione e alla passione di un gruppo di giovani professionisti accomunati dalla volontà di creare un luogo, fisico e mentale, che possa costituirsi come punto di riferimento per la popolazione.

All’origine di questo progetto c’è il nostro impegno, il nostro grande desiderio di unire le forze e costruire un realtà in grado di condividere e collaborare per la realizzazione della nostra missione di promozione sociale e umana, per mantenere sempre vivo il prezioso confronto rispetto a tematiche che riguardano il benessere di tutti noi, per favorire lo sviluppo e la valorizzazione di una società che continuamente si trasforma.

Attraverso la promozione di azioni di crescita culturale e sociale, orientate alla ricerca del benessere individuale e collettivo, “Incontriamoci” mira a favorire la diffusione della cultura di comportamenti volti all’aiuto dell’altro, a favorire la convivenza e l’integrazione di culture diverse, ad incoraggiare, pertanto rinforzare positivamente, comportamenti ed azioni basati sulla tolleranza ed il rispetto dell’altro.

La costellazione di attività proposte tende dunque alla creazione di spazi di aggregazione finalizzati ad incoraggiare lo spirito di iniziativa, alla promozione di servizi differenziati e attivi in ambito sociale, culturale, di formazione e prevenzione, volti al supporto del benessere psicofisico dell’individuo e della comunità.

In tal senso, lo spazio aggregativo diventa luogo creativo che, attraverso la realizzazione di pubbliche iniziative di sensibilizzazione ed informazione su tematiche relative al benessere in tutte le sue forme, opera per contribuire concretamente alla promozione delle pari opportunità e dell’integrazione, al contrasto alla violenza, a favorire la crescita e la diffusione della cultura della legalità, della responsabilità sociale e dell’eco-sostenibilità.

Lo facciamo con le proposte culturali. Lo facciamo valorizzando la solidarietà e l’integrazione. Lo facciamo con l’educazione al rispetto dell’individualità di ognuno.